Psicoterapia individuale

La psicoterapia individuale favorisce la formazione di un terreno di accoglienza e confronto sui disagi del soggetto tale da facilitare il superamento dei momenti di crisi e l’acquisizione di nuovi e più funzionali stati cognitivi ed emotivi.

Le linee guida della terapia dell’obesità, pubblicate dall’American College of cardiology e dall’American Heart Association, individuano nella terapia cognitivo comportamentale  il gold standard fra gli interventi terapeutici proposti. Così anche  il National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE)  pone l’approccio cognitivo comportamentale al vertice fra le raccomandazioni nella Bulimia Nervosa e per il Disturbo da Alimentazione Incontrollato .

Il trattamento dei DCA può essere schematicamente riassunto attraverso le seguenti fasi:

I FASE

  • valutazione diagnostica e stabilizzazione di una alleanza terapeutica
  • analisi e potenziamento della motivazione al cambiamento
  • riabilitazione  alimentare psicoeducazionale

II FASE

  • analisi funzionale del sintomo ( abbuffata, digiuno…..)
  • identificazione delle situazioni ad alto rischio
  • sviluppo di abilità di coping, di alternative all’utilizzo del cibo quale strumento di regolazione emotiva
  • acquisizione di consapevolezza del proprio stile cognitivo-affettivo
  • acquisizione di maggiori abilità di regolazione emotiva

III FASE:

(questo è il cuore della terapia, la fase più complessa ma anche centrale per un cambiamento della visione di sé e della percezione del proprio corpo, non più teatro o strumento di comunicazione di un disagio. I sintomi sono spesso metafore di bisogni emotivi non riconosciuti e inespressi, all’ interno di antiche dinamiche  familiari non sempre adattive; solo quando divengono sentimenti, raccontati e condivisi dentro una relazione significativa, allora possono acquisire senso e significato, dignità e diritto di essere accolti e compresi).

  • analisi dei bisogni emotivi, del disagio psicologico sottostante il disturbo alimentare
  • rielaborazione delle esperienze traumatiche legate al disagio psichico

IV FASE

  • consolidamento e stabilizzazione di una nuova trama narrativa di sé